Narrativa rosa

Letteratura di serie B o investimento editoriale?

Il quotidiano Libero in un articolo del 7 giugno 2019 sottolineava come, secondo alcuni dati, una parte consistente della produzione editoriale maggiormente venduta si possa collocare nella narrativa rosa. Storie d’amore, favole moderne, commedie e drammi sentimentali, chick lit, romance, fino all’amore più passionale tipico del genere erotico. I romanzi di genere rosa sono quasi sempre presenti nelle classifiche dei libri più venduti, eppure la critica e il mondo della letteratura difficilmente ne parla e affronta il fenomeno, e spesso gli autori (per la maggior parte donne) non entrano nell’élite degli scrittori più acclamati.

 Analisi dei generi dei 5000 libri di narrativa più venduti dal 01/01/2019 al 30/06/2019

Gialli, thriller, horror

1219

La narrativa rosa si classifica al 3 posto ma il numero potrebbe essere maggiore se si considerano anche i generi “affiliati” (Intimistico, domestic fiction, melodramma sentimentale ecc.) che rientrano in Altra

 

Biografie

525

Rosa

397

Storico

255

Fantascienza / Fantasy

243

Fumetti

209

Narrazioni di Viaggi

103

Avventura

83

Altra

1966

[Fonte Arianna di Informazioni Editoriali] 

 

Di certo i numeri delle vendite e la risonanza dei loro romanzi sui social e in rete sono una buona consolazione. Booktuber e bookblogger non mancano di compensare la mancanza di “critica” per questo genere e il passaparola rimbalza da un punto all’altro del globo facendo diventare una storia semplice, la maggior parte delle volte autopubblicata o addirittura nata online su alcune piattaforme, un fenomeno mondiale. E.L. James, Anna Todd, Sophie Kinsella, Jojo Moyes, Lucinda Riley, Jamie McGuire e molte altre hanno affiancato i giganti del genere Danielle Steel, Rosamund Pilke, Nora Roberts, Sveva Casati Modigliani, Nicholas Sparks. Ad approfittare del grande successo sul pubblico di queste storie ci pensano le case cinematografiche che non mancano di trasporre le storie in film sperando di cavalcare l’onda del successo editoriale (si veda Cinquanta sfumature di grigio di E.L. James, Io prima di te di Jojo Mojes e il più recente After di Anna Todd).

                                

 

Perché la narrativa rosa ha così tanto successo? Le motivazioni possono essere molteplici. Sicuramente le scrittrici del genere sono abili nel capire e decifrare le necessità del loro pubblico, composto per la maggior parte da altre donne, spesso lettrici forti. Un grande punto a favore del genere è la capacità di rimanere sempre in bilico tra il quotidiano in cui vive la protagonista (che spesso coincide con l’ambiente in cui si muove la lettrice) ed eventi straordinari che le sconvolgono e movimentano la vita. Ciò permette alle lettrici di immedesimarsi con più facilità nei personaggi, riconoscendosi nelle loro difficoltà e nelle situazioni in cui si trovano (liti tra colleghi, difficoltà finanziarie, problemi e incomprensioni famigliari ecc.) e seguire gradualmente la storia che si sviluppa come una vera e propria favola moderna dove tutto, si sistema nel modo migliore, consentendo un’evasione totale dalla quotidianità. Altro punto a favore del genere è la tendenza a serializzare il racconto: sono tantissime le trilogie composte da un volume primo che racchiuda la storia principale narrata dalla protagonista, un volume secondo con la storia rielaborata dal punto di vista del personaggio secondario, e un volume terzo ambientato dopo gli eventi narrati nei primi volumi, a cui spesso si affiancano dei veri e propri spin-off, pubblicazioni a corredo o addirittura altre trilogie con protagonisti i personaggi secondari presenti nella storia originale.

 

Come si rapportano le biblioteche al fenomeno della narrativa rosa?

 

   

L’Indice di Diffusione* presso le biblioteche nostre clienti mostra che la narrativa rosa supera nelle biblioteche il genere biografico raggiungendo così il secondo posto ma con un numero di vendite di molto inferiore rispetto al genere Giallo e Thriller al primo posto.

 

Nonostante questo sfogliando nelle classifiche degli Opac non mancano mai tra i libri di narrativa più richiesti i titoli e gli autori più in voga del genere rosa.

Scelta dettata da un’analisi delle richieste e del posseduto o reticenza verso un genere letterario considerato di serie B?

 

[*Indice di Diffusione: il numero di biblioteche che hanno acquistato almeno una copia di un titolo tra le oltre 1.500 biblioteche di Pubblica Lettura clienti 2019 di Leggere; il campione rappresenta un terzo delle biblioteche di pubblica lettura presenti in italia a numero ma oltre il 55% se valutiamo come “dimensione” il numero dei libri posseduti]


Pubblicato in CONOSCENZE il 12/08/2019