Utopia editore

Nasce oggi una nuova casa editrice: Utopia. Di seguito proponiamo la loro lettera di presentazione e i primi libri nel loro catalogo!

 

Care amiche bibliotecarie, cari amici bibliotecari,

questi ultimi mesi hanno messo tutti a dura prova, ma proprio nelle settimane dell’isolamento ha mosso i primi passi Utopia, una giovane casa editrice di letteratura con sede a Milano. L’ho fondata insieme a sei coetanei, tutti nati negli anni Novanta e tutti alla ricerca costante di libri di qualità, romanzi e saggi, italiani e internazionali.
Una decina di titoli all’anno, una grafica di copertina peculiare ed elegante, traduzioni e curatele di alcuni tra i più stimati intellettuali italiani, Utopia si muove tra recuperi di opere del passato e una ricerca attenta di nuovi talenti internazionali.
In questo momento sono in corso di traduzione libri da dieci lingue, tra cui il russo, l’arabo e (per la prima volta nella storia dell’editoria italiana) il tamil. Sono libri che, nelle rispettive aree linguistiche, hanno vinto i premi più prestigiosi e venduto decine di migliaia di copie. La selezione è rigorosa e tiene conto del valore letterario dei testi.
Dal 17 settembre sono già disponibili i romanzi “Gente nel tempo” di Massimo Bontempelli, premio Strega, e “La famiglia di Pascual Duarte” del premio Nobel per la letteratura Camilo José Cela. A ottobre arriva lo svizzero Piero Scanziani, col saggio “Avventura dell’uomo”, la cui edizione storica raggiunse 500.000 lettori, portando l’autore a vincere lo Schiller.
Raggiunto appena dalla notizia che è tra gli scrittori più accreditati per il prossimo Nobel, vi anticipo che a novembre sarà il turno della canadese Anne Carson, di cui Utopia proporrà nei prossimi anni tutta la saggistica.
Prima di scegliere un libro, ci chiediamo sempre: “Lo leggeranno ancora tra cent’anni?”. Quando la risposta ci sembra affermativa, iniziamo a lavorarci. È per questo che, prima che ad altri, ci rivolgiamo a voi, che siete i custodi più attenti di ciò che ha senso, di ciò che dura più di ogni vita: la vera letteratura.

Grazie infinite e un cordiale saluto,
Gerardo Masuccio
Editor di Utopia

 

1

Famiglia di Pascual Duarte (La)

Cela Camilo José
Editore: Utopia Editore
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto ALTRA
Il romanzo si presenta come una narrazione autobiografica del protagonista, Pascual Duarte, nella forma dell'epistolario memoriale. Di umili origini, assassino derelitto, Pascual trascorre gli ultimi anni della propria vita in carcere. Nelle prime pagine delle memorie racconta un'infanzia di povertà, violenza e solitudine, una carriera scolastica interrotta troppo presto e la morte traumatica di un fratellino, Mario, concepito dalla madre con un amante e vittima in tenera età di un incidente fatale. Vengono poi gli anni della gioventù. Una gravidanza indesiderata, un matrimonio riparatore, lo sfibrarsi lento di un amore fragile. La disoccupazione, il vizio. Fino al delitto. Pascual infatti uccide un uomo arrogante di cui sua sorella è diventata amante e vittima. Di qui si inanellano delitti e condanne sempre più gravi che culminano nell'accoltellamento da parte di Pascual della madre, donna anaffettiva a cui il protagonista ascrive la colpa del proprio dolore. Ai margini della società, colpevole ma insieme vittima della miseria, dell'ignoranza e di un destino irreversibile, Pascual Duarte raccoglie di pagina in pagina la comprensione del lettore.
2

Gente nel tempo

Bontempelli Massimo
Editore: Utopia Editore
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto ALTRA
Incipit tra i più incalzanti della letteratura italiana, il romanzo si apre con la morte della Gran Vecchia, donna molto autoritaria che ha plagiato sia il figlio Silvano che la nuora Vittoria. Fiera e severa, la vecchia ammonisce i parenti, avvertendoli che tutta la famiglia morirà giovane. E muore. È il 1900. Nelle settimane successive, Silvano e Vittoria sperimentano la libertà. L'assenza, però, della Gran Vecchia al timone della casa disorienta la famiglia; Vittoria si innamora di un altro uomo, Silvano si dimostra sempre più inetto. Per giunta si ammala. E muore. È il 1905. La vedova, divisa tra il rimorso e la libertà, prova a rifarsi una vita. Gli anni passano, è il 1910. Vittoria si ammala e muore. La gente del paese inizia allora a pensare che la famiglia sia vittima di una maledizione, per cui uno dei membri continuerà a morire ogni cinque anni. A Silvano e Vittoria sopravvivono le due figlie, Dirce e Nora. Le giovani si convincono presto che la maledizione della Gran Vecchia sia ricaduta anche su di loro, con delle conseguenze destabilizzanti per entrambe.
3

Economia dell'imperduto

Carson Anne; Anedda A. (cur.)
Editore: Utopia Editore
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto STUDI LETTERARI
4

Avventura dell'uomo

Scanziani Piero
Editore: Utopia Editore
Reparto VARIA
Sottoreparto MENTE CORPO e SPIRITO
Il mistero della vita, le domande che ogni giorno l'uomo pone a se stesso, lo spirito di sopravvivenza che lo rende più forte del dubbio, dell'abbandono, del dolore. Con una lingua poetica, piana e potente, Piero Scanziani accompagna il lettore alla ricerca di sé, ripercorrendo le stagioni della vita, dal concepimento alla nascita, dalla fase dell'apprendimento primario fino alla giovinezza, alla maturità, agli anni della procreazione e, infine, al terzo tempo. Un elogio della donna e dell'uomo, della forza che dimostrano nell'affrontare una sfida che non hanno desiderato, ossia la vita, della tenacia dell'essere e della fuga dal nulla. Chi siamo? Da dove veniamo? Dove andiamo? E perché ci ostiniamo a restare?

Pubblicato in CONOSCENZE il 17/09/2020

Tags: