Speciale autori: Carlos Ruis Zafon

All'età di cinquantacinque anni è morto lo scrittore Carlos Ruis Zafon, nella sua casa di Los Angeles lo scorso 19 giugno, per un cancro che durava dal 2018. Autore dell'acclamato bestseller L'ombra del vento, è diventato, con il resto della tetralogia e con il passare degli anni, lo scrittore spagnolo più letto dopo Cervantes.

Dopo il successo del 2001, che lo ha visto al centro di un vero e proprio caso letterario – con più di quindici milioni di copie vendute –, lo scrittore raggiunge la fama mondiale da sceneggiatore di seconda linea dell'industria hollywoodiana che era. Un'infanzia e un'intera adolescenza trascorsa a Barcellona, poi il debutto su suolo americano, a Los Angeles, città che diventerà per lui quella tabula rasa da cui poteva scrivere tutto ciò che voleva, ma soprattutto rimembrare le famose atmosfere gotiche e misteriose della sua amata città natale, Barcellona, dalla quale è più difficile scrivere perchè “le città in Europa ti condizionano di più”.

Pur avendo raggiunto un enorme successo a trentasette anni, Carlos Ruis Zafon rifiuta ogni tentativo di trasformare i suoi libri in film o serie tv  “I miei romanzi parlano di libri, i lettori vedono le strade, i personaggi, allora perchè trasformarli in un film? Voglio rimanere fedele ai miei libri, sono di mia proprietà, sono il mio piccolo mondo onirico e voglio che restino lì, sulla pagina”. Per il resto della sua carriera continua a scrivere della sua città fino al compimento dell'opera che aveva in mente sin dall'inizio, ovvero una quadrilogia intitolata Il cimitero dei libri dimenticati.

Uno scrittore sceneggiatore direbbero in molti, con passioni da autodidatta come quella per il pianoforte, coltivata anche per smorzare la tensione creata dal faticoso lavorio per la creazione dei  personaggi. E poi l'atmosfera noir, triste e malinconica che come un timbro contraddistingueva la sua attività letteraria, proiettata e qualche volta riflessa, come davanti a uno specchio, nel carattere tetro e invernale di Barcellona, come ha ricordato il sindaco della città in occasione dell'elogio funebre.

 

Proponiamo qui di seguito la sua bibliografia:

 

Serie Il cimitero dei libri dimenticati:

  • L'ombra del vento
  • Il gioco dell'angelo
  • Il prigioniero del cielo
  • Il labirinto degli spiriti

 

Narrativa giovani

Serie La trilogia della nebbia:

  • Il principe della nebbia
  • Il Palazzo della Mezzanotte
  • Le luci di settembre

 

Altre opere

  • Marina
1

L'Ombra del vento

Ruiz Zafón, Carlos
Editore: Mondadori
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto ALTRA NARRATIVA
A quindici anni anni dalla prima pubblicazione, Carlos Ruiz Zafón scrive una nuova prefazione al libro. Un'edizione celebrativa, impreziosita dalle fotografie suggestive di Francesc Catalá-Roca, fotografo catalano recentemente riscoperto, che alla Barcellona del dopoguerra ha dedicato fotografie profondamente evocative, ideale controparte del testo di Carlos Ruiz Zafón.
2

Gioco dell'angelo (Il)

Ruiz Zafón Carlos
Editore: Mondadori
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto ALTRA
Nella tumultuosa Barcellona degli anni Venti, il giovane David Martín cova un sogno, inconfessabile quanto universale: diventare uno scrittore. Quando la sorte inaspettatamente gli offre l'occasione di pubblicare un suo racconto, il successo comincia infine ad arridergli. È proprio da quel momento tuttavia che la sua vita inizierà a porgli interrogativi ai quali non ha immediata risposta, esponendolo come mai prima di allora a imprevedibili azzardi e travolgenti passioni, crimini efferati e sentimenti assoluti, lungo le strade di una Barcellona ora familiare, più spesso sconosciuta e inquietante, dai cui angoli fanno capolino luoghi e personaggi che i lettori de "L'ombra del vento" hanno già imparato ad amare. Quando David si deciderà infine ad accettare la proposta di un misterioso editore - scrivere un'opera immane e rivoluzionaria, destinata a cambiare le sorti dell'umanità -, non si renderà conto che, al compimento di una simile impresa, ad attenderlo non ci saranno soltanto onore e gloria.
3

Prigioniero del cielo (Il)

Ruiz Zafón, Carlos
Editore: Mondadori
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto ALTRA
Nel dicembre del 1957 un lungo inverno di cenere e ombra avvolge Barcellona e i suoi vicoli oscuri. La città sta ancora cercando di uscire dalla miseria del dopoguerra, e solo per i bambini, e per coloro che hanno imparato a dimenticare, il Natale conserva intatta la sua atmosfera magica, carica di speranza. Daniel Sempere - il memorabile protagonista di "L'ombra del vento" è ormai un uomo sposato e dirige la libreria di famiglia assieme al padre e al fedele Fermín con cui ha stretto una solida amicizia. Una mattina, entra in libreria uno sconosciuto, un uomo torvo, zoppo e privo di una mano, che compra un'edizione di pregio di "Il conte di Montecristo" pagandola il triplo del suo valore, ma restituendola immediatamente a Daniel perché la consegni, con una dedica inquietante, a Fermín. Si aprono così le porte del passato e antichi fantasmi tornano a sconvolgere il presente attraverso i ricordi di Fermín. Per conoscere una dolorosa verità che finora gli è stata tenuta nascosta, Daniel deve addentrarsi in un'epoca maledetta, nelle viscere delle prigioni del Montjuic, e scoprire quale patto subdolo legava David Martín - il narratore di "Il gioco dell'angelo" - al suo carceriere, Mauricio Valls, un uomo infido che incarna il peggio del regime franchista...
4

Labirinto degli spiriti (Il)

Ruiz Zafón, Carlos
Editore: Mondadori
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto ALTRA NARRATIVA
Barcellona, fine anni '50. Daniel Sempere non è più il ragazzino che abbiamo conosciuto tra i cunicoli del Cimitero dei Libri Dimenticati, alla scoperta del volume che gli avrebbe cambiato la vita. Il mistero della morte di sua madre Isabella ha aperto una voragine nella sua anima, un abisso dal quale la moglie Bea e il fedele amico Fermín stanno cercando di salvarlo. Proprio quando Daniel crede di essere arrivato a un passo dalla soluzione dell'enigma, un complotto ancora più oscuro e misterioso di quello che avrebbe potuto immaginare si estende fino a lui dalle viscere del Regime. E in quel momento che fa la sua comparsa Alicia Gris, un'anima emersa dalle ombre della guerra, per condurre Daniel al cuore delle tenebre e aiutarlo a svelare la storia segreta della sua famiglia, anche se il prezzo da pagare sarà altissimo. Dodici anni dopo "L'ombra del vento", Carlos Ruiz Zafón torna con un'opera monumentale per portare a compimento la serie del Cimitero dei Libri Dimenticati. "Il labirinto degli Spiriti" è un romanzo fatto di passioni, intrighi e avventure. Attraverso queste pagine ci troveremo di nuovo a camminare per stradine lugubri avvolte nel mistero, tra la Barcellona reale e il suo rovescio, un riflesso maledetto della città. E arriveremo finalmente a scoprire il gran finale della saga, che qui raggiunge l'apice della sua intensità e al tempo stesso celebra, maestosamente, il mondo dei libri, l'arte di, raccontare storie e il legame magico che si stabilisce tra la letteratura e la vita.
5

Principe della nebbia (Il)

Ruiz Zafón, Carlos
Editore: Mondadori
Reparto RAGAZZI
Sottoreparto Fiction
1943: il vento della guerra soffia impetuoso sull'Europa quando il padre di Max Carver decide di lasciare la città e di trasferire la sua famiglia in una villetta sulla costa spagnola. Ma appena arrivati, cominciano a succedere strani eventi: Max scopre un giardino pieno di statue terrificanti, le sue sorelle iniziano a fare sogni strani e inquietanti, all'improvviso compare una scatola piena di vecchi film che sembrano aprire una finestra sul passato. E poi, perché l'orologio della stazione va all'indietro, come se stesse facendo un conto alla rovescia? Ma più ancora minacciose e sinistre sono le voci che riguardano i precedenti proprietari della villa, e i racconti che accompagnano la misteriosa scomparsa di loro figlio. Mentre indaga in compagnia del suoi nuovi amici Roland e Alicia, Max viene a conoscenza della terrificante storia del Principe della Nebbia, un'ombra luciferina che emerge nel cuore della notte per scomparire con le prime nebbie dell'alba... Una storia che affonda le radici nel passato e che continua a lasciare una scia di sangue, dolore e sofferenza.
6

Palazzo della mezzanotte (Il)

Ruiz Zafón, Carlos
Editore: Mondadori
Reparto RAGAZZI
Sottoreparto Fiction
Calcutta, 1916. Una locomotiva infuocata squarcia la notte portandosi dietro un carico di morti innocenti mentre un giovane tenente inglese sacrifica la vita per salvare due gemelli neonati, un maschio e una femmina, inseguiti da un tragico destino. Calcutta, 1932. Ben, il gemello maschio, compie sedici anni e festeggia l'inizio della sua vita adulta, il giorno in cui dovrà abbandonare l'orfanotrofio. Festeggia anche l'ultimo giorno della Chowbar Society, un club segreto formato da sette orfani che per anni si è riunito in un antico edificio in rovina, il Palazzo della Mezzanotte. Ma il passato bussa alla porta. Una bellissima ragazza, la sorella gemella Sheere, entra nel palazzo e inizia a raccontare una storia d'amore, morte, pazzia e vendetta che come un'ombra nera si proietta sul futuro del fratello. Le braci dell'incendio di sedici anni prima ricominciano ad ardere...
7

Luci di settembre (Le)

Ruiz Zafón Carlos
Editore: Mondadori
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto ALTRA
Durante l'estate del 1937 Simone Sauvelle, rimasta all'improvviso vedova, abbandona Parigi assieme ai figli, Irene e Dorian, e si trasferisce in un piccolo paese sulla costa per sfuggire agli ingenti debiti accumulati dal marito. Trova lavoro come governante per il facoltoso fabbricante di giocattoli Lazarus Jann in una gigantesca magione chiamata Cravenmoore, dove l'uomo vive con la moglie malata. Tutto sembra andare per il meglio. Lazarus si dimostra un uomo gradevole, tratta con riguardo Simone e i figli, a cui mostra gli strani esseri meccanici che ha creato - e che sembrano avere vita propria - mentre Irene si innamora di Ismael, il cugino di Hannah, la cuoca della casa. Ma eventi macabri e strane apparizioni sconvolgono l'armonia di Cravenmoore: Hannah, viene trovata morta e una misteriosa ombra si impossessa della tenuta. Spetterà a Irene e Ismael lottare contro un nemico invisibile per salvare Simone e svelare l'oscuro segreto che avvolge la fabbrica dei giocattoli, un enigma che li unirà per sempre e li trascinerà nella più emozionante delle avventure in un mondo labirintico di luci e ombre.
8

Marina

Ruiz Zafón, Carlos
Editore: Mondadori
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto ALTRA
Barcellona, fine anni Settanta. Óscar Drai è un giovane studente che trascorre gli anni della sua adolescenza in un cupo collegio della città catalana. Colmo di quella dolorosa energia così tipica dell'età, fatta in parti uguali di sogno e insofferenza, Óscar ama allontanarsi non visto dalle soffocanti mura del convitto, per perdersi nel dedalo di vie, ville e palazzi di quartieri che trasudano a ogni angolo storia e mistero. In occasione di una di queste fughe il giovane si lascia rapire da una musica che lo porta fino alle finestre di una casa. All'interno, un antico grammofono suona un'ammaliante canzone per voce e pianoforte. Nel momento in cui sottrae l'oggetto e scappa, è sopraffatto da un gesto che risulta inspiegabile a lui per primo. Qualche giorno dopo tutto gli apparirà tanto chiaro quanto splendidamente misterioso. Tornando sui suoi passi per restituire il maltolto, infatti, Óscar incontra la giovane Marina e il suo enigmatico padre, il pittore Germàn. E niente per lui sarà più come prima. Il suo innato amore per il mistero si intreccerà da quel momento ai segreti inconfessabili del passato di una famiglia e di una Barcellona sempre più amata: segreti che lo spingeranno non solo alla più lunga fuga mai tentata dal detestato collegio, ma anche verso l'irrevocabile fine della sua adolescenza. Scritto prima de "L'ombra del vento" e "Il gioco dell'angelo" questo romanzo ne anticipa i grandi temi: gli enigmi del passato, l'amore per la conoscenza, la bellezza gotica e senza tempo di Barcellona.

Pubblicato in DATI il 23/07/2020

Tags: