Opera, Espressione, Manifestazione, Item

Quando si parla di modello di riferimento dell’universo bibliografico si pensa subito a FRBR (Functional requirements for bibliographic record) superati solo recentemente da IFLA LRM che però si fonda sul modello concettuale della famiglia FR.

Al centro del modello ci sono le entità del primo gruppo che comprende i prodotti della creazione intellettuale e artistica suddivisi in: Opera, espressione, manifestazione e item.

Lasciando perdere l’Item, inteso come il singolo oggetto appartenente a una manifestazione, è fondamentale capire le relazioni tra le altre tre entità.

Con Opera si intende la creazione intellettuale o artistica nella sua forma astratta, priva ciò di una materializzazione. Nel momento in cui un’opera viene modificata in maniera significativa si genera una nuova opera, definita derivata.

Es.    Fermo e Lucia – Opera

        I promessi sposi – Opera derivata

        I promessi sposi – Film del 1989 – Opera derivata

        I promessi sposi di Roberto Piumini (adattamento per bambini) – Opera derivata

 

Con Espressione si identifica la realizzazione intellettuale o artistica di un’opera, sia essa in forma alfanumerica, sonora, pittorica ecc. E’ la forma in cui viene espresso il contenuto di un’opera pur non essendo ancora in forma fisica concreta. Nel caso di un’opera testuale l’espressione è costituita dalle parole e dunque ogni cambiamento nella forma (es. da testo ad audio), una traduzione, una revisione ecc, che non modifichi in maniera sostanziale il testo può costituire una diversa espressione

Es.    Espressioni diverse de “I promessi sposi”

        The Betrothed – traduzione in inglese del romanzo

        I promessi sposi letto da Paolo Poli – audiolibro

        I promessi sposi con le illustrazioni di …

        I promessi sposi a cura di Susy Cristallo

        I promessi sposi a cura di Sandro Invidia

 

Manifestazione, è la materializzazione fisica dell’espressione di un’opera. E’ costituita da uno o più oggetti fisici che presentano le medesime caratteristiche di contenuto intellettuale e di forma fisica e dunque, una modifica nella forma fisica (tipo, dimensioni, supporto) o nel processo produttivo (casa editrice) generano una nuova manifestazione.

Es. Manifestazioni diverse dell’espressione “I promessi sposi”

I promessi sposi edito da Mondadori nel 2019

I promessi sposi edito da Mondadori nel 1989

I promessi sposi edito da Zanichelli nel 2004

 

In sintesi si può dire che :

  • Siamo in presenza di una stessa Manifestazione solo in caso di copie e ristampe
  • Siamo in presenza di espressioni diverse in caso di traduzioni, revisioni non significative, edizioni ridotte (il testo originale viene mantenuto ma vengono eliminate alcune parti), edizioni illustrate, edizioni aggiornate che non vanno però a generare un’opera diversa
  • Si genera un’opera nuova quando si crea un adattamento, una parodia, una sceneggiatura, in caso di edizioni ampiamente annotate e commentate.

 

A volte il confine tra un’opera e un’opera derivata, così come quello tra un’espressione a un’altra, è molto sottile ed è dunque importante comprendere le relazioni tra le diverse entità poiché da queste derivano termini e concetti che spesso generano confusione e rendono difficile ricostruire la storia editoriale di un’opera o addirittura riconoscere la giusta paternità intellettuale.


Pubblicato in CONOSCENZE il 01/10/2020

Tags: