Natale coi fiocchi

E' finalmente arrivato quel periodo dell'anno in cui godersi un buon libro davanti al camino acceso. Leggere vi propone 20 romanzi per adulti legati al Natale: da famosi investigatori che anche durante le festività sono chiamati a risolvere dei misteri, a storie d'amore che sbocciano sotto il vischio, a racconti con protagonista Babbo Natale o ambientati sotto la scia di una stella cometa, a voi la scelta!

1

I love shopping a Natale

Kinsella, Sophie
Editore: Mondadori
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto ROSA
Becky Bloomwood adora il Natale. Il rito è identico ogni anno: l'invito a casa dei suoi genitori, le canzoni tradizionali ripetute fino allo sfinimento, la mamma che finge di aver fatto lei il pudding e i vicini di casa che puntualmente si ripresentano con i loro orrendi maglioni a tema per bere insieme un bicchiere di sherry. Ma stavolta lo scenario cambia: i genitori di Becky si sono temporaneamente trasferiti a Shoreditch, il quartiere londinese più modaiolo del momento, e le chiedono di organizzare il Natale a casa sua. In fondo qual è il problema? Sarà sicuramente in grado di farlo, figuriamoci! Ora Becky vive in campagna con Luke e la piccola Minnie, vicino alla sua amica Suze, e lavora nel negozio annesso alla sua splendida e antica residenza di famiglia. Anche se non rinuncia alle scorribande nei negozi londinesi, lo shopping online è la sua nuova frontiera e sapere di poter fare acquisti da casa in ogni momento, semplicemente con un clic, è per lei molto rassicurante. Poco importa se deve procurarsi un tacchino vegano per la sorella Jess, se vuole a ogni costo trovare regali personalizzati per tutti o se il vestito che ha scelto le è troppo stretto: Becky coglie questa occasione come una vera e propria missione. Dal 2000, anno in cui è uscito il primo "I love shopping", a oggi il modo di fare acquisti è molto cambiato: la rete è entrata prepotentemente nella nostra vita e in questo romanzo Sophie Kinsella ha saputo cogliere i nuovi tic e comportamenti di tutti noi attraverso il racconto delle situazioni esilaranti e spesso paradossali in cui Becky puntualmente si ritrova. Perché la sua massima soddisfazione è guardare quanto ha risparmiato approfittando di sconti più o meno reali, e mai una volta quanto ha speso...
2

Natale sotto le stelle

Swan, Karen
Editore: Newton Compton
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto ROSA
Meg e Mitch stanno vivendo il loro sogno. Dopo un matrimonio da favola, si sono trasferiti sulle cime innevate delle Montagne Rocciose canadesi. Lì vive anche una loro coppia di amici, Tuck e Lucy. Meg e Lucy si comportano come due sorelle, anche se la cosa non va tanto a genio alla vera sorella di Meg, e Tuck e Mitch sono riusciti a trasformare la loro passione per lo snowboard in una professione di successo. Tutto sembra andare per il verso giusto, fino a che un giorno una tempesta improvvisa colpisce la zona e la tragedia si abbatte su di loro. Mentre Mitch è fuori casa impegnato in una missione di salvataggio, Meg, rimasta sola nella baita dove vive col marito, cerca disperatamente aiuto tramite una radio satellitare. Dopo vari tentativi, riesce a mettersi in contatto con una voce sconosciuta che giunge da molto lontano. La voce di qualcuno che può vedere ciò che lei non potrebbe neppure immaginare. E così, mentre i giorni passano e inizia a sciogliersi la neve, Meg comincia ad aprire gli occhi sul suo passato e sulle persone che la circondano, e si rende conto che quel sentimento di amicizia in cui riponeva tanta fiducia e che adesso dovrebbe sostenerla forse non era esattamente quello che lei pensava...
3

Cuori spezzati e torte di Natale

Bratley, Amy
Editore: Newton Compton
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto ROSA
Dicembre 1940. Tutto ciò che Audrey Barton desidera è vedere la famiglia riunita per Natale. Ma la guerra sta per cambiare ogni cosa. La pasticceria della famiglia Barton ha rappresentato il cuore della cittadina di Bournemouth per generazioni. Audrey e Charlie Barton non sono mai stati ricchi, ma il loro forno ha impreziosito le vite di tutti i concittadini per anni, con il profumo delizioso dei dolci appena sfornati e dello zucchero a velo. Allo scoppio della guerra, neanche la pasticceria riesce a tenere lontani i problemi. Il fratello di Audrey, William, è chiamato al fronte e la sua fidanzata Elsie ha paura di perderlo ancora prima che la loro vita insieme abbia avuto inizio. Audrey offre ospitalità anche a Lily, la sua sorellastra, che si trasferisce da lei in fretta e furia, con un terribile segreto. Quando una misteriosa bambina arriva in città, sola, silenziosa e in cerca di protezione, per Audrey sarà ancora una volta il momento di rimboccarsi le maniche. I suoi sforzi per tenere viva la speranza nei tempi oscuri della guerra riusciranno a salvare la magia del Natale?
4

Agatha Raisin. Natale addio!

Beaton, M. C.
Editore: Astoria
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto GIALLO THRILLER e HORROR
Sebbene la sua agenzia investigativa vada gonfie vele, Agatha sembra lavorarvi per inerzia: animali e adolescenti scomparsi ormai l'annoiano. Due sole cose sembrano importarle davvero: James e l'avvicinarsi del 25 dicembre. Agatha ha sempre avuto una passione sincera per il Natale anche se, da bambina, le feste in famiglia erano quanto di più lontano ci fosse dalle atmosfere dickensiane da lei sognate. Ma ora ecco un'idea per provare a riaccalappiare James: la perfetta cena natalizia, magari conclusa con un bacio all'amato sotto il vischio! Peccato che una possibile cliente di Aggie, una ricca vedova che poco prima le aveva rivelato di sentirsi minacciata di morte da parte di uno degli eredi, decida di farsi ammazzare proprio sotto le feste...
5

Canto di Natale

Vitali, Andrea ; Vitali, Giancarlo
Editore: Cinquesensi
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto ALTRA NARRATIVA
Nei Natali della mìa infanzia non c'era Babbo Natali. ma solo l.i Befana (che peraltro, come tutti sanno, arriva decisamente dopo . Forse per questo mi ha fatto sorridere vederli insieme nel racconto di Andre'a Vitali, pensionali riluttanti con vista lago, insieme alla Cicogna Che Portava i Bambini e al Topolino dei Denti. Non c'era Babbo Natale nel mio Natale, e neppure Gesù Bambino: forse perché sono nata a Trieste, in una famiglia non particolarmente cattolica (mai stata alla messa di mezzanotte), e sparsa per tutta Italia. Quindi le sere della vigilia erano soprattutto una scusa per allestire, con nonni, zii, e cugini, un vero e proprio paleoscenico di Natale. Tavola imbandita, certo. Ma anche l'albero (quello vero . <- un presepe gigante che occupava tutta la credenza: gli specchietti dimenticati nelle vecchie borse facevano da laghi, il bosco era muschio vero, e una carta blu fondente con stelline dorale diventava un magico ciclo. Quasi un'installazione della Biennale. Logico che non ci fosse spazio per altri personaggi, in queste rappresenta/ioni del Natale. E infatti la Befana arrivava dopo, mollo dopo, a casa, il 6 gennaio: una calza appesa non al camino, che nella Milano della mia infanzia esisteva solo nei libri di favole; ma, più prosaicamente, alla cappa aspirante della cucina. Eppure la Befana portava un sacco di cose: regali, monete di cioccolato, dolcissimo carbone di zucchero, e una volta anche del carbone vero infilato a tradimento.
6

Il Natale delle seconde possibilità

Ferguson, Catherine
Editore: Newton Compton
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto ROSA
Roxy sta vivendo un sogno: frequenta Jackson solo da pochi mesi ma le cose tra loro vanno a gonfie vele. Nonostante tutte le delusioni del passato, si sente pronta per ricominciare a fidarsi dell'amore. Almeno fino a quando, sopraffatta dall'entusiasmo, non beve qualche bicchiere di troppo e, nel bel mezzo di una diretta televisiva, propone a Jackson di sposarla. Il rifiuto che riceve è una secchiata d'acqua gelida e Roxy, umiliata e affranta, fugge fuori città, per nascondersi in campagna. Il Natale è alle porte e sembra proprio che quest'anno ci sia ben poco da festeggiare, ma una proposta di lavoro come pasticcera alla Log Fire Cabin, una deliziosa baita del posto, sembra la soluzione perfetta per rimettersi in sesto. Con l'aiuto di Poppy, l'esuberante proprietaria, scoprirà che l'amore è l'ingrediente segreto per qualunque dolce. Riuscirà a convincersi una volta per tutte che merita di essere felice?
7

I fratelli Kristmas. Un racconto di Natale

Papi, Giacomo
Editore: Einaudi
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto ALTRA NARRATIVA
È la notte del 24 dicembre, ma il vecchio Niklas Kristmas, alias Babbo Natale, non può consegnare i regali. Ha una febbre da cavallo e una tosse spaventosa. Se uscisse al gelo - sentenzia l'elfo dottore - ci lascerebbe le penne. Così, a malincuore, l'incarico viene affidato a Luciano, il fratello minore di Niklas. I due hanno litigato anni prima, perché Luciano è un uguagliatore: per lui tutti i bambini sono uguali, e vuole portare a ciascuno lo stesso numero di doni. Mentre lo gnomo orologiaio rallenta il tempo, Luciano ed Efisio, il nano picchiatore, partono a bordo della slitta volante. Ma l'avido industriale dei giocattoli Panicus Flynch, che trama per impadronirsi del Natale, ha sguinzagliato sulle loro tracce le feroci valchirie. Ad aiutare Luciano ed Efisio saranno Maddalena e suo fratello Pietro, due bambini di nove e dodici anni. Per portare a termine la missione c'è bisogno del loro coraggio.
8

Natale con delitto

Hay, Mavis Doriel
Editore: Lindau
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto GIALLO THRILLER e HORROR
Sir Osmond Melbury, un ricco aristocratico inglese, è una persona difficile. Nelle sue relazioni sembra apprezzare solo l'efficienza, la lealtà e l'obbedienza. Lo sanno bene i suoi figli, un maschio e quattro femmine, ognuno dei quali ha un conflitto irrisolto con lui. Eppure, ogni Natale, si piegano al suo volere tirannico e, accompagnati dalle rispettive famiglie, trascorrono le vacanze a Flaxmere, la dimora avita. La convivenza esaspera gelosie, rancori e paure, e man mano che la festa si avvicina la tensione si fa sempre più palpabile. Come se non bastasse, quest'anno l'invito al pranzo natalizio è stato esteso a Miss Portisham, la giovane e bella segretaria di Sir Osmond, ed è difficile non sospettare che la donna stia studiando un modo per mettere le mani sul patrimonio del vecchio. Proprio quando sembra che i festeggiamenti si stiano per concludere senza intoppi, Sir Osmond viene trovato morto nel suo studio, ucciso da un colpo di pistola. Si tratta di suicidio o di omicidio? E com'è possibile che nessuno dei tanti ospiti abbia visto o sentito niente? Forse perché quasi tutti hanno qualcosa da guadagnare da quella morte? Queste sono le domande che si pone il colonnello Halstock, commissario capo della contea, che dovrà far breccia nel muro di omertà che circonda segreti vecchi e nuovi. Esaurite le bugie e le false piste, emergerà il ritratto sconcertante di un assassino freddo e ingegnoso
9

Natale a Thompson Hall

Trollope, Anthony
Editore: Sellerio Editore Palermo
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto ALTRA NARRATIVA
«Non preciserò l’anno esatto per evitare che i più curiosi indaghino sulle circostanze di questa storia, venendo così a conoscenza di dettagli che non desidero siano divulgati». Ecco come Anthony Trollope, uno dei grandi vittoriani assieme a Dickens e Thackeray, introduce i lettori nel suo piacevole, riposante conversare. L’immagine che offre è quella di un arguto signore che riferisce intricati fatti altrui come se non fosse lui ad inventarseli, ma ne venisse informato solo grazie a precisi rapporti, anche un po’ pettegoli. E la nascosta perfidia, che insinua dentro la tolleranza verso i difetti di tutti, è forse più percepibile a noi posteri che non ai suoi contemporanei. In questi racconti la lente dell’analisi sociale si concentra di più sulle classi dei piccoli possidenti. Specialmente sulle donne, che erano le sue grandi lettrici. La signora Brown (Thompson da nubile) è entrata per errore nella stanza di un estraneo mentre dorme, applicandogli in viso un unguento destinato al marito: da qui un catastrofico sviluppo di complicazioni. Il giovane Maurice ha detto, per leggerezza, che il Natale è una noia e questo, la pia Isabel, che lo ama alla follia, non potrebbe accettarlo. Elizabeth è convinta che una brava ragazza non può essere felice, per questo rifiuta il suo adorato Godfrey. E altri quadretti, tutti ambientati nel Natale, che rappresentano senza ammetterlo com’era inutilmente arzigogolato essere donna e per bene in età vittoriana.
10

Un piccolo omicidio di Natale

Nicholl Morgan, Lorna
Editore: Lindau
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto GIALLO THRILLER e HORROR
Dylis Hughes è un'agente di commercio, abituata a viaggiare per lavoro. Ma chi glielo ha fatto fare di mettersi al volante nel bel mezzo di una bufera di neve e con previsioni meteo così scoraggianti? Quando rimane bloccata con la sua auto nella campagna dello Yorkshire sul far della sera, capisce che non è stata una buona idea. Fortunatamente la soccorre Inigo Brown, che è diretto alla casa di un vecchio zio per festeggiare il Natale. I due, giunti all'austera dimora, scoprono una strana situazione. Il padrone di casa è chiuso nella propria stanza, apparentemente malato. La giovane moglie è affabile, ma sembra nascondere qualcosa, e i domestici non hanno l'aria di essere dei veri domestici. Quando la tormenta obbliga altri viaggiatori a cercare rifugio da loro, la compagnia si allarga e l'atmosfera si surriscalda. E, nel cuore della notte, la morte verrà a turbare il sonno degli ospiti...
11

Il Natale di Poirot

Christie, Agatha
Editore: Mondadori
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto GIALLO THRILLER e HORROR
Gorston Hall, Longdale, campagna inglese. Anni trenta. Natale. Le famiglie accantonano i contrasti e si riuniscono per festeggiare, a volte solo con lo scopo di mascherare odi e rivalità feroci. E infatti la riunione familiare voluta dal vecchio e tirannico Simeon Lee, che ha chiamato attorno a sé figli e nipoti, si trasforma in dramma. Il vecchio patriarca viene misteriosamente ucciso in una stanza chiusa dall'interno. L'assassino è un membro della famiglia? Tutti sono sospettabili, tutti hanno un motivo per volere la sua morte. Prefazione e postfazione di Marco Polillo
12

La notte di Natale. Le leggende di Gesù

Lagerlöf, Selma
Editore: Iperborea
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto ALTRA NARRATIVA
Qualsiasi storia tocchi Selma Lagerlöf diventa un racconto che ci riguarda, che siano fiabe, miti o, come in questo caso, i vangeli apocrifi e le leggende raccolte nei suoi viaggi in Italia e in Oriente. Storie in cui rivivono l'impero di Augusto, la Giudea di Erode e Pilato, il deserto della regina di Saba e Salomone, ma anche le crociate di Gerusalemme e le origini della Firenze di Dante. Storie alternative, ispirate dai testi esclusi dalla Bibbia o fioriti nei secoli intorno alla figura di Gesù, che la Lagerlöf rivisita liberamente in novelle poco ortodosse e molto moderne, attraverso la sua capacità di comprendere i sottili meccanismi dell'animo umano, come a dire che non esistono limiti al narrare, che non c'è un'unica e vera versione, ma una ricchezza di racconti possibili per continuare a immaginare, a interrogarsi, a provocare. La vecchia Sibilla che dal Campidoglio vede nascere in Palestina il bambino che rinnoverà il mondo, i magi come tre poveri emarginati che seguono la stella cometa sognando oro e potere e scoprendo com'è umile la felicità, il sanguinario Tiberio colpito dalla lebbra a Capri e il lungo viaggio fino al nazareno che può miracolarlo, la passione con cui Raniero de' Pazzi tiene vivo il sacro fuoco che ispirerà i grandi fiorentini, e le proteste di san Pietro in paradiso per l'eterna sofferenza del mondo.
13

Lo stregato e il patto con il fantasma. Una fantasia di Natale

Dickens, Charles
Editore: Elliot
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto ALTRA NARRATIVA
Il chimico Redlaw, noto come scienziato e uomo pio, vive assillato dai ricordi di un passato doloroso e dal suo fantasma, figura perturbante, doppio demoniaco, che gli offre la possibilità di perdere la memoria (ma non il suo sapere), e di trasmettere questa capacità al prossimo. Redlaw, ben conscio che insieme ai ricordi dolorosi verranno cancellati anche quelli felici, ne approfitta e si prodiga per diffondere questo privilegio, fino a quando non si insinua in lui la consapevolezza che l'oblio comporta il rischio dell'apatia e dell'inerzia dei sentimenti. Quinto e ultimo dei "Christmas Books" che Dickens scrisse tra il 1843 e 1848, il primo dei quali fu "Racconto di Natale", questo breve romanzo contiene le caratteristiche più felici dell'autore, l'acutezza delle descrizioni e l'impareggiabile gusto umoristico, capaci di far emergere allo stesso tempo il lato grottesco e drammatico delle situazioni in cui si muovono i suoi indimenticabili personaggi
14

Il volo di Natale

Johnson, Craig
Editore: E/O
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto ALTRA NARRATIVA
È la vigilia di Natale. Mentre fuori nevica forte, come può nevicare nel Wyoming, lo sceriffo Longmire (sì, proprio lui, quello della popolare serie televisiva) siede nel suo ufficio intento a leggere "Cantico di Natale" di Dickens quando riceve la visita inaspettata di una giovane donna dai tratti orientali. La donna non rivela la propria identità ma con il suo fare misterioso evoca nella memoria di Longmire una vigilia di Natale di venticinque anni prima, quando l'allora giovane sceriffo si era trovato coinvolto in un'avventura terrificante... Era in arrivo la più grande tempesta di neve del secolo. Longmire aveva appena appreso di un terribile incidente stradale in cui erano morti i genitori di una bambina. La piccola si era salvata, così come sua nonna, una vecchietta giapponese che non capiva una parola d'inglese. Essendo però gravemente ferita doveva essere trasportata d'urgenza all'ospedale di Denver, a un paio d'ore di distanza, ma in quelle condizioni nessun aereo o elicottero avrebbe potuto alzarsi in volo. La piccola rischiava di morire, così Longmire aveva rapidamente messo assieme un equipaggio di fortuna cha avrebbe volato su un vecchio bombardiere della Seconda guerra mondiale. Un'autentica missione impossibile. Lo sceriffo aveva allora scovato in un bar il suo predecessore, già al terzo bourbon, che però da giovane era stato un valoroso pilota nella guerra del Pacifico. Oltre a non avere una gamba ed essere ubriaco fradicio.
15

Buon Natale rosa shocking

[Brunini Federica; Cametti Elisabetta; Merani Tiziana]
Editore: Giunti Editore
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto ALTRA NARRATIVA
Natale è un giorno un po' magico, si sa, e come nelle migliori favole, qualche volta può portare le sorprese che aspettiamo da una vita. È quello che succede ad Alessia che, reduce da una brutta batosta in amore, decide di rifugiarsi in una baita di montagna per poter piangere in santa pace. Finché un tenero cagnolino movimenterà il suo esilio. O a Valeria che, mentre rovista nel reparto di intimo alla ricerca di una guêpière per la madre, si imbatte in un affascinante Babbo Natale in carne e ossa. O a Veronika, una agguerrita fotoreporter di strada, che proprio quel giorno farà un incontro speciale, di cui non si dimenticherà mai più. Ma attenzione, quante volte invece le feste di Natale si trasformano in un vero e proprio incubo? Una simpatica madre di famiglia prende in affitto la casa della sua infanzia per trascorrere le feste con parenti e amici. Le intenzioni sono ottime, l'organizzazione del cibo, delle luminarie, dei regali è pressoché perfetta. O quasi... perché non sempre, ahinoi, le cose vanno esattamente come le abbiamo immaginate. Lo sa bene l'impertinente mademoiselle Nadine, che il giorno di Natale, durante il sontuoso pranzo dalla zia baronessa, assiste all'assassinio della piccola Minou, l'amatissima gatta di casa, e alla sparizione di preziosi smeraldi... Un'antologia di cinque racconti natalizi di: Federica Brunini, Elisabetta Cametti, Tiziana Merani, Nadia Morbelli e Simona Toma.
16

La bugia di Natale

Grahame-Smith, Seth
Editore: Multiplayer Edizioni
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto GIALLO THRILLER e HORROR
Seth Grahame-Smith ci conduce nel primo secolo dopo Cristo quando il mondo è dominato dall'imperatore Cesare Augusto ed Erode il Grande, un re fantoccio corrotto e assassino, spadroneggia in Galilea. Ma il loro potere è messo in pericolo dal cinico e feroce Balthazar, che ha giurato vendetta contro tutti i romani diventando il leggendario "Fantasma di Antiochia", flagello dell'impero. Sfuggito all'ennesima condanna a morte, si ritrova davanti a una povera mangiatoia alle porte di Betlemme insieme a due improbabili compagni di viaggio. L'incontro con una giovane ragazza chiamata Maria, il suo devoto compagno Giuseppe e il loro figlio appena nato, cambierà per sempre il destino di Balthazar. E anche se il tempo delle grandi inondazioni e delle creature magiche è finito, la lotta fra il bene e il male continua. È l'inizio di un'avventura che li vedrà combattere contro eserciti nemici, scontrarsi con forze occulte, fronteggiare morti che si risvegliano e assistere a incredibili miracoli; nel tentativo di salvare un bambino davvero speciale e nella disperata speranza di ritrovare un pendente misteriosamente scomparso.
17

Natale al Lilac Cottage

Martin, Holly
Editore: Leone
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto ROSA
A pochi giorni dal Natale, Penny Meadows è pronta a ricevere al Lilac Cottage i suoi nuovi affittuari, Henry e Daisy Travis. Penny vive isolata in cima a una collina, rifiutando qualsiasi relazione per paura di essere ferita di nuovo. Ma non appena incontra Henry, qualcosa scatta dentro di lei; più lo conosce, più si rende conto di essersi innamorata. Henry dal canto suo ha sempre fatto fatica a gestire una relazione stabile, ma con Penny è tutto diverso: il suo lato dolce e goffo e la sua creatività l'hanno conquistato immediatamente. L'intera cittadina in cui vivono, White Cliff Bay, cospira per farli mettere insieme, eppure alcuni ostacoli si mettono fra Henry e Penny, e portano il nome di due donne: una è Claire Stratton, l'amministratore delegato dell'azienda di Henry, e l'altra è proprio Daisy Travis.
18

Il segreto del canto di Natale

Lafaye, Vanessa
Editore: HarperCollins Italia
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto ALTRA NARRATIVA
Mentre guarda una casa di bambola nella vetrina del negozio di giocattoli del signor Quoit, Clara Marley pensa che il suo desiderio più grande è sentirsi di nuovo parte di una famiglia. Come le piccole figurine dietro il vetro, avere un letto ben rifatto, una tavola apparecchiata per l'ora del tè, un papà e una mamma da abbracciare. Ma questo ormai non può più succedere perché Clara e Jacob Marley sono tragicamente rimasti orfani e vivono di espedienti per le strade della Londra di inizio Ottocento, rubacchiando un tozzo di pane tra i rifiuti delle osterie e dormendo, quando sono fortunati, all'ospizio dei poveri. Ogni notte, prima di addormentarsi, Jacob, il fratello maggiore, abbraccia la sorella e le promette: "vedrai domani andrà meglio". E proprio per mantenere la sua promessa, quando gli si presenta l'occasione, la coglie senza pensarci un attimo, anche se il prezzo da pagare è troppo alto. E così, negli anni, Jacob intraprende un cammino che lo porta a diventare socio in affari di Ebenezer Scrooge. Ogni giorno che passa Jacob costruisce una fortezza fatta di denaro per tenere il resto del mondo fuori e diventare sempre più arido. Solo Clara può salvarlo dall'orribile destino che lo attende se non permetterà all'amore e alla gentilezza di albergare di nuovo nel suo cuore... Vanessa Lafaye ricrea con maestria le atmosfere del capolavoro di Dickens e ci racconta la storia di uno dei suoi personaggi più misteriosi, il socio in affari di Ebenezer Scrooge.
19

Un Natale inglese. Ediz. italiana e inglese

Duffy, Carol Ann
Editore: Le lettere
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto POESIA
Ogni anno, da quando è stata nominata Poeta Laureata del Regno Unito, Carol Ann Duffy offre ai lettori britannici un Canto di Natale che esce di solito sul quotidiano «The Guardian» pochi giorni prima del 25 dicembre. Quella pubblicazione prenatalizia è ormai diventata un atteso appuntamento annuale. Questo piccolo volume raccoglie una selezione di quelle poesie. I personaggi celebrati includono Mrs Scrooge, la vedova delPavaro protagonista del Canto di Natale di Charles Dickens; i Wren Boys, ragazzini-cacciatori che animano un’antica leggenda irlandese del giorno di Santo Stefano; il buon Re Venceslao e il fastoso pranzo natalizio preparatogli da un cuoco assai creativo; la tregua natalizia tra soldati britannici e tedeschi durante la prima guerra mondiale; il compleanno di Dorothy, sorella e musa del grande poeta romantico William Wordsworth; fino al più recente, il Natale di Pablo Picasso. Questi canti sono l’occasione per Duffy di dimostrare ancora una volta il suo straordinario talento verbale e la sua riconoscibilissima cifra stilistica, che mescola i sentimenti quotidiani con la ricercatezza linguistica; un fine gusto intertestuale con l’impegno civile; il recupero folcloristico delle tradizioni britanniche con una spiccata propensione a captare e rendersi portavoce del “comune sentire”. Una voce vigorosa e necessaria, capace di parlare al cuore e alla mente dei lettori, colta e popolare al tempo stesso, tanto che oggi è la poeta più conosciuta dai giovani britannici e le sue poesie sono inserite nei manuali scolastici.
20

Il canto di Natale

Witting, Clifford
Editore: Polillo
Reparto NARRATIVA
Sottoreparto GIALLO THRILLER e HORROR
A Paulsfield, nel sud dell'Inghilterra, la domenica prima di Natale è in corso la tradizionale questua a beneficio di un ospedale del luogo. Mentre un gruppo di cantori si sposta da un angolo all'altro della cittadina intonando carole natalizie, due volontari passano di porta in porta a raccogliere qualche penny o, nei casi migliori, un paio di sterline. Tutto sembra filare liscio come al solito, sennonché, al termine della serata, uno dei due risulta scomparso insieme alla sua cassetta per le offerte. Thomas Vavasour - questo il suo nome - fa il commesso viaggiatore e potrebbe essere partito con grande urgenza per questioni di lavoro. L'uomo, però, non possiede un'automobile, e il personale della stazione non lo ha visto salire su un treno quella sera. Perfino sua moglie pare essere all'oscuro dei motivi della sua partenza. Due giorni dopo la cassetta ricompare, vuota, in un parco della cittadina, ma di Vavasour non si hanno ancora notizie, salvo un biglietto ricevuto dalla moglie in cui lui le assicura che sarà di ritorno per Natale. E invece Vavasour non rincaserà mai più...

Pubblicato in DATI il 13/12/2019

Tags: