L'editoria ragazzi : una panoramica

L’editoria per ragazzi è un settore molto ampio che copre un alto numero di tipologie di materiale dato che comprende tutto ciò che viene pubblicato per un target d’età che va dai primi mesi di vita fino ai giovani adulti (14-18 anni). Dai dati di vendita 2019-2020 della produzione di varia il settore occupa il 17,3% delle vendite (in calo del 1,3% rispetto al 2019 a causa probabilmente delle poche uscite dovute al lockdown), ma la varietà di prodotti e la capacità di diversi piccoli editori di specializzarsi in alcune tipologie di materiale, rendono il panorama dell’editoria ragazzi molto interessante per librai e biblioteche.

Accanto ai grandi nomi (Emme, Mondadori, Einaudi, Piemme, Fabbri, Giunti, Feltrinelli Kids, Rizzoli, Salani, Gallucci, Gribaudo, Usborne, White Star…), che producono un numero molto alto di pubblicazioni annuali e di conseguenza un fatturato tale che li porta sempre in testa alle classifiche, ci sono altre case editrici più piccole che producono numericamente meno ma risultano particolarmente apprezzate dai lettori e dai bibliotecari. Tra questi spiccano: Babalibri, Castoro, Clichy, Ippocampo, Kite, Lapis, Orecchio Acerbo, Nuova frontiera Junior, Fatatrac, Nord-Sud, EDT Giralangolo, Topipittori, Lavieri, Camelozampa, Coccole Books, Pulce.  Queste case editrici, specializzate quasi solo nella letteratura per l’infanzia, producono ogni anno un discreto numero di titoli e hanno un rapporto numero di titoli pubblicati/numero di titoli venduti molto elevata, in alcuni casi molto più alto rispetto alle grandi case editrici. Secondo questi rapporti tra i primi posti spiccano anche alcune case editrici piccole e indipendenti (che pubblicano meno di 10 titoli l’anno), la cui cura nella realizzazione dei pochi titoli, nella grafica, nella ricercatezza delle storie, conferiscono loro una qualità molto apprezzata. Tra questi si devono di certo nominare: Albe edizioni, Il gioco di Leggere, Beisler, Kalandraka, Lemniscat, Edizioni corsare, Edizione Primavera, Lupoguido, Le rane interlinea (marchio editoriale di Interlinea), Parapiglia, Pelle d’Oca (specializzato in thriller, noir, mistero), Splen, Zoolibri, Bohem Press.

Nel grande panorama dell’editoria per ragazzi emergono anche case editrice specializzate su alcune tipologie di materiali, target, tematiche. E’ il caso dei libri per la prima infanzia (0-3 anni), cavallo di battaglia di editori come Ape Junior, La coccinella, Minedition, Minibombo, Picarona, Clavis, Tourbillon, Giochi educativi, La margherita (questi ultimi quattro legati al gruppo Il castello). Un’attenzione particolare è data anche ai libri di Alta leggibilità e di inclusione per i bambini con difficoltà di apprendimento, specializzazione di case editrici come Bianco e Nero, Erikson, Fabbrica dei Segni, Homeless Book, Storie cucite, Uovonero.

Non mancano poi editori specializzate in settori come arte (Arte Bimbi, Corraini che detiene i diritti sui libri di Munari), musica (Curci e Gallucci con i suoi libri musicali), religione (Edizioni Dehoniane, Giuntina, Paoline, San Paolo) o tematiche impegnate come l’integrazione, la pace, la diversità, i diritti umani, la cittadinanza (Becco Giallo, Carthusia, Gruppo Abele, Sonda, Matilde, Stampatello, Notes, Nubeocho, Pulci volanti, Sinnos, Settenove, Terre di Mezzo).

Per quanto riguarda il materiale divulgativo, scientifico, para scolastico, di certo un ruolo privilegiato è svolto da Editoriale scienza, De Agostini, La spiega, Leonardo, Touring e Vallardi. Sul versante fumetti sono Baopublishing, Becco Giallo, Canicola, Hop edizioni Tunuè e Panini, ad avere un occhio di riguardo anche per i lettori più piccoli

Quelli elencati sono editori che hanno un settore ragazzi particolarmente rilevante nel loro catalogo ma di certo non si possono ignorare editori non specializzati in letteratura per l’infanzia che comunque hanno sviluppato nel tempo alcune collane particolarmente interessanti e apprezzati come “I cavoli a merendadi Adelphi, “Il baleno” di E/O, “I miniborei” di Iperborea, e le collane per ragazzi di Donzelli, Fannucci, Elliot, Corsiero e Glifo.


Pubblicato in CONOSCENZE il 29/04/2021

Tags: